Addobbi natalizi realizzati con bottoni di recupero

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

“Quest’anno ci siamo sbizzarriti: noi della sezione abbiamo fatto dei cuori bianchi riempiti di bottoni e con l’Associazione Arcadia abbiamo fatto le palle di Natale, sempre con i bottoni”. Maria è visibilmente emozionata quando ci racconta la collaborazione che va avanti tra la sezione soci e l’associazione di promozione sociale Arcadia che permee a 6 ragazzi di partecipare al TumTum con le loro creazioni. “E poi è bello pensare che noi abbiamo cominciato prima ancora del TumTum. In sezione lavoravamo braccialetti e collane e andavamo a venderle in paese. Certo adesso c’è il tocco di Design delle Guarducci (Il duo di sorelle Designer che da anni firma la collezione del TumTum), ci hanno spinte a fare cose che non pensavamo di poter realizzare”. Siamo alla giornata artigiana di Arezzo e mentre parliamo con Maria le altre socie della sezione stanno sistemando tutti gli oggetti colorati per l’esposizione.

“Siamo tante, ci divertiamo e il tempo speso a lavorare non ci pesa mai perché insieme stiamo bene, passiamo il tempo, chiacchieriamo e ci facciamo i dolcetti. Direi che soprattutto spettegoliamo!”. Maria ride di gusto e con lei le altre socie che hanno sentito la sua risposta.

“Parliamo delle situazioni di paese, di cose che sono successe. Per esempio per un po’ abbiamo parlato di quello che è successo a San Giovanni durante l’alluvione, di tutte le storie e i ricordi che abbiamo e uno di noi ha colto l’occasione ed è addirittura diventato cantastorie per il progetto Arno”.

(Foto di Rebecca Lena, Studio Riprese Firenze)

  • Sfoglia l’opuscolo dedicato alla Collezione Tum Tum