Come si fa a cambiare?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Sta per partire il laboratorio “Cambiala!” per imparare a cambiare la realtà, iniziando a raccontarla

Se hai tra i 14 e i 19 anni e hai voglia di metterti in moto per provare a cambiare qualcosa sul tuo territorio, nella tua città, nel quartiere in cui abiti, non dovresti farti scappare questa occasione.

Da ottobre parte il laboratorio “Cambiala”, un percorso formativo gratuito per ragazze e ragazzi che vogliono lasciare un segno e provare a raccontare la realtà dal proprio punto di vista.
Giunto quest’anno alla sua terza edizione, “Cambiala” è promosso dalla Fondazione che vuole dare ai giovani uno spazio di protagonismo sui temi della solidarietà e dell’innovazione sociale.
«Il nostro obiettivo – spiega Claudio Vanni – è permettere ai ragazzi di sperimentare il cambiamento, mostrando loro che insieme, unendo le forze e le idee, si può fare la differenza».

Molte attività punteranno sull’acquisizione di competenze comunicative (produzione di video, foto, reportage, articoli per il web, utilizzo dei social media) in quanto strumenti di attivazione del singolo nella comunità, on line e off line. Interagire con il territorio, raccontandolo ‘dal basso’ e coinvolgendo altri coetanei, è un modo per iniziare, fin da adolescenti, ad essere attivi socialmente sviluppando capacità relazionali, creative, di lavoro in gruppo e di progettazione.

«In un momento di crisi e di scarse prospettive per i giovani, – continua Vanni – vogliamo offrire loro uno spazio di crescita e scoperta personale che li aiuti ad acquisire capacità e conoscenze che un giorno si riveleranno utili anche nel mondo del lavoro”.

“Cambiala” si svolge a Firenze, da ottobre a maggio, con un incontro a settimana (il giorno sarà individuato sulla base delle disponibilità dei partecipanti) e una serie di attività online sul sito web www.cambiala.it in cui andranno a confluire i racconti e le testimonianze dei ragazzi.
Il laboratorio vedrà importanti punti di connessione anche con il progetto “Noi con gli altri” della Fondazione che già coinvolge centinaia di studenti delle scuole superiori della Toscana.

Per partecipare occorre iscriversi on line sul sito www.cambiala.it compilando il form apposito.
Ci sono 20 posti disponibili e le iscrizioni si chiudono venerdì 26 settembre.

Per informazioni:
Tel: 055 576962
Mail: info@cambiala.it
www.cambiala.it