L’investimento più grande

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Nel nuovo numero di “Nessun uomo è un’isola” abbiamo voluto raccontare cos’è successo nel corso di un anno scolastico.

Grazie a “Noi con gli Altri”, il programma di educazione alla solidarietà condotto insieme alle cooperative Mèta, Arancia Blu e Koinè, si sono aperte delle finestre che hanno permesso agli studenti delle scuole superiori toscane di vedere il mondo da nuove prospettive.
Alcuni di loro hanno viaggiato verso altre regioni e Paesi per conoscere di persona cosa è possibile fare grazie all’impegno (in Calabria, nella lotta alla mafia; in Camerun, per la scolarizzazione dei bambini; in Polonia, per non dimenticare l’eccidio nazista). Altri hanno percorso pochi passi per scoprire che la distanza non è appunto qualcosa di fisico e geografico ma semmai di mentale: hanno ballato e fatto teatro insieme a persone diversamente abili, hanno sperimentato il lavoro manuale, hanno condiviso le storie e i racconti di una vita con persone di qualche generazione prima, scoprendo che anche il tempo può avvicinare. Basta trovare le parole comuni!

Questi momenti di scoperta e crescita li abbiamo immortalati in tante immagini, da sfogliare all’interno del periodico.

In copertina trovate il World Camp, l’iniziativa rivolta ai giovani universitari o già impiegati nel mondo del lavoro che abbiamo voluto coinvolgere in un ragionamento collettivo sulle problematiche legate al cibo (alla sua produzione, distribuzione e industrializzazione) e su ciò che si potrebbe fare per valorizzare il rapporto con il territorio e la qualità. Nel giornale trovate un accenno agli argomenti di cui si è parlato e le impressioni dei partecipanti ma per approfondire potete andare su www.changefood.it

Percorsi ed occasioni di socializzazione diversi ma che ugualmente puntano a mettere in moto i giovani con le loro aspirazioni per il futuro e i desideri di cambiamento.