Solidarietà su quattro ruote

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Un camion di generi alimentari e un contributo economico alle Caritas toscane: un’altra tappa del sostegno della Fondazione Il Cuore si scioglie alle famiglie in difficoltà

Un camion di generi alimentari in dono alla Caritas di Firenze e un contributo in denaro alle altre nove Caritas toscane da parte della Fondazione. Zucchero, pasta, olio tonno e caffè, per un valore di oltre 20mila euro, sono stati consegnati oggi, giovedì 30 luglio, alla Caritas di Firenze (in via Baracca 150/e), dove vengono distribuiti tra circa 500 pasti al giorno, solo all’ora di pranzo: a questo contributo, si aggiunge una donazione di circa 70mila Euro destinati alle Caritas di Siena, San Miniato, Pisa, Prato, Volterra, Arezzo, Fiesole, Pistoia e Pescia.

Il sostegno arriva in piena estate, in un periodo in cui si tende a scordare le situazioni di difficoltà e indigenza in cui versa una quota consistente della popolazione italiana: circa 12 milioni di persone che si trovano in condizione di povertà relativa (7 milioni 815 mila persone) o assoluta (4 milioni 102 mila persone), secondo quanto rilevato dall’Istat nel 2014.

Nel tempo l’azione di Unicoop Firenze a fianco del volontariato per sostenere le persone più vulnerabili non si è mai fermata. Oltre alla grande rete di solidarietà denominata Coop – Buon fine attiva per il recupero di merci non più commerciabili, le sezioni soci e le associazioni di volontariato hanno organizzato raccolte straordinarie di generi alimentari: in soli due fine settimana di dicembre in 88 punti vendita di Unicoop Firenze sono state raccolte 220 tonnellate di prodotti, per un totale di 420 tonnellate di merci donate nel 2014, alle quali Unicoop Firenze ha aggiunto 100 tonnellate di prodotti a marchio Coop. Lo slogan “Alimenta la solidarietà” ha inaugurato anche il 2015, con la prima raccolta di aprile grazie alla quale sono stati donati ben 1650 quintali di prodotti. “Con le raccolte alimentari e le iniziative di sostegno alle associazioni del territorio, vogliamo non solo dare un aiuto economico – dichiara Daniela Mori, presidente di Unicoop Firenze – ma anche mobilitare le persone e i volontari perchè ci sia una presa in carico reale e diffusa rispetto a queste situazioni di difficoltà“.

Il cibo è una necessità primaria – dichiara Alessandro Martini, direttore Caritas Firenze – ed è sconvolgente che in un Paese come il nostro ci sia tanta gente che non può permettersi nemmeno un pasto normale al giorno. Uomini, donne, a volte anche bambini, anziani, adulti e giovani, italiani e stranieri: le nostre porte sono aperte a chiunque venga a mangiare e a cercare quel calore umano, spesso negato a chi vive una condizione di difficoltà. Ringrazio ancora una volta – prosegue Martini – Unicoop Firenze e la Fondazione Il Cuore si scioglie perchè negli ultimi tre anni il loro aiuto con le donazioni di alimenti e il volontariato delle sezioni soci è diventato per noi fondamentale“.