Un sms per Dynamo Camp

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Un sms solidale, per realizzare un sogno. In occasione dei suoi dieci anni di attività, l’Associazione Dynamo Camp onlus lancia un progetto di raccolta fondi con l’obiettivo di accogliere 420 bambini e ragazzi affetti da patologie gravi e croniche in programmi specifici nel corso del 201745514 è il numero a cui, dal 10 al 27 febbraio, sarà possibile inviare un messaggio a sostegno dell’iniziativa.

Arrampicata, cavallo, piscina, tiro con l’arco, pet therapy con i cani e gli animali della fattoria… Il Dynamo Camp di Limestre, sull’Appenino pistoiese, è un luogo magico, meraviglioso e protetto, dove svago e divertimento fanno rima con speranza e fiducia. Qui vengono ospitati gratuitamente da tutta Italia, per periodi di vacanza, bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni malati, in terapia o nel periodo di post ospedalizzazione, coinvolti insieme alle loro famiglie in programmi di terapia ricreativa.

Attraverso il progetto di raccolta fondi tramite sms “Dynamo Camp: un sogno da raggiungere” sarà possibile offrire un supporto concreto per realizzare, da marzo a settembre, programmi rivolti a bambini e ragazzi con patologie neurologiche, oncoematologiche, diabete infantile, sindromi rare, patologie reumatologiche, Mici (Malattie infiammatorie croniche dell’intestino), Sma 1 e 2 e altre patologie complesse.

In questi anni Unicoop Firenze e la Fondazione Il Cuore si scioglie sono state a fianco di Dynamo Camp attraverso varie attività e forme di supporto. «Abbiamo iniziato a collaborare ormai diversi anni fa con il sostegno alle attività di circo dei bambini interne al camp – spiega Serena Porcari, consigliere delegato della Fondazione Dynamo -. È seguita l’iniziativa “Gli amici della fattoria” che ha coinvolto i soci e i consumatori di Unicoop Firenze in una raccolta fondi a sostegno delle attività di mini-fattoria di Dynamo Camp». 

Con la creazione della Dynamo academy Srl, Unicoop Firenze ha iniziato a usare gli spazi di Dynamo Camp per riunioni dei gruppi dirigenti e con i soci, contribuendo in questo modo alla sua sostenibilità. «Con l’avvio della terza impresa sociale dedicata all’alimentare, la Pro Dynamo srl – prosegue Porcari -, Unicoop Firenze ci ha aiutato a iniziare la vendita in alcuni punti vendita selezionati dei prodotti “Oasi Dynamo”, che comprendono marmellate, miele, biscotti, alcuni tipi di pasta, e il cui profitto è destinato ai progetti sociali di Fondazione Dynamo. In altri punti vendita sono state messe in vendita come esperimento pilota le salse americane di Newman’s Own, società fondata negli Usa dall’attore Paul Newman che destina i propri utili a progetti sociali».

E ora un buon caffè!

Nel settembre 2015 è stato inaugurato al Coop.fi di Firenze Novoli, al piano ammezzato del supermercato, il Dynamo cafè, bar-ristorante gestito da Pro Dynamo, società commerciale che destina il cento per cento degli utili ai progetti sociali di Fondazione Dynamo. «Il Dynamo Cafè sta sempre di più riscuotendo apprezzamento dal pubblico – afferma Andrea Romei, responsabile di Pro Dynamo -. Nell’ultimo semestre è aumentata l’affluenza al ristorante che è accogliente, curato e innovativo. Con la propria attività Dynamo Cafè promuove al meglio i nostri valori. Chi pranza in questo spazio non solo mangia, ma contribuisce al tempo stesso a sostenere una causa sociale importante e a portare avanti una storia».

Il Cafè è aperto dalle 10 alle 18 ma è disponibile ad ospitare, oltre l’orario canonico, eventi culturali, presentazioni di libri, feste di compleanno, di laurea ecc.

Infine, ormai da diversi anni Unicoop Firenze porta in visita al camp di Limestre i ragazzi dei licei toscani nell’ambito dei programmi di educazione al consumo consapevole. Proprio su questo fronte ci sono nuove idee in cantiere: «stiamo studiando insieme una formula – conclude Serena Porcari – per cui questa collaborazione si possa trasformare in un programma di alternanza scuola-lavoro, facendo evolvere il progetto in qualcosa di più importante e funzionale».

(Nella foto in alto il caffè-ristorante del Dynamo Camp a Novoli – Foto Torrini Fotogiornalismo)